lunedì 15 giugno 2015

era scritto

le radici di un dca affondano nella famiglia,c'è poco da dire.
Mi permetto di aver la presunzione di affermare,nella maggior parte dei casi.

Sto cucinando per i miei e mi accorgo di come il mio disturbo sia già stato scritto da tempo,come il terreno fosse fertile,e l'esordio BANALE e SCONTATO.
Ho messo a bollire l'acqua,e ho realizzato che ho buttato giù per mio padre: settanta grammi di pasta integrale al kamut, e per mia madre sessanta grammi di farro.
Questo è ciò che mangiano/(mangiamo?) di solito qui.
E mi è venuto da ridere,come potevo io non venire su traviata per quanto riguarda il cibo?

Mio padre mangia:
settanta grammi di pasta,integrale.
Verdure,coltivate da lui,nel nostro campo,perchè ha il terrore dei pesticidi,delle contaminazioni,dei veleni che mettono nelle cose del supermercato.
olio evo in qtà.
NO carne, pochissime uova,formaggi.
qualche prosciutto /salsiccia, rigorosamente dal contadino/allevatore.. qualsivoglia.
pesce.
Compra farine di ogni tipo per fare pane INTEGRALE in casa,pane con i semi,pane di farro,piada integrale,lievito madre.
In credenza ci sono:segale,orzo,farro,ceci,lenticche,grano saraceno,quinoa,amaranto,soia gialla,soia verde,fusilli al kamut,fusilli integrali,tagliolini all'avena,tagliolini integrali, ULTIMO ACQUISTO:tagliolini veg canapa!
farina di tipo 1,2,farina integrale.. e insomma mi fermo qui,

e io ragazze non c'entro niente con tutta questa roba. MA NIENTE.

Poi mangia,barrette biologiche di sesamo con cioccolato fondente, se per caso prende del gelato lo mette in un tazzina da caffè e ne mangia appunto il corrispettivo di una tazzina da caffè, con un cucchiaino in tre ore e mezzo circa ,  continuando in seguito ininterrottamente a spadellare col cucchiaino contro la tazzina per altre tre ore e mezzo (e si sente;TIC TIC TIC TLAAAAN).
Ovviamente pezzetti minuscoli di qualsiasi cosa, e spezzetta tutto, pure la stracazzo di foglia di insalata.
Gesù io ne mangio una terrina di verdura,lui mangia tre pomodori e due foglie di insalata,poi ci mette un bel pò di olio eh,però boh è secco come un chiodo ovviamente...
AH aspettate, il caffè ovviamente non lo beve, e mi odia perchè ne bevo a litri.
Beve tè verde in foglie  (dimenticavo tra tutte le robe dei miei ci sono pure le sessanta scatole di scorte di the verde in foglie bio,pagato fiordisoldi al chilo,che nel caso venisse la terza guerra e la bomba nucleare noi abbiamo il tè verde.. e allora cè.)
La mattina è un rito, (pari pari al mio periodo anoressia ) si alza,fa il suo te, lo beve in tre ore e mezzo a piiiccoli sorsi,sorseggiando, con tre robine, boh vabeh la finisco dai.... se mi viene in mente qualcos'altro aggiorno...




ADESSO DITEMI
se è mai possibile che si devono lamentare di avere una figlia con un dca,
possa non avere un dca una cristiana che vive in un ambiente del genere.

6 commenti:

  1. "Mamma, papà, mi è venuto un dca perché mangiate troppo sano"? Dai...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non hai proprio colto il senso del post. Per esprimere un opinione di questo tipo minimamente dovresti conoscere un po il background,potevi evitare.

      Elimina
    2. Mi sono attenuta a quello che hai scritto, idovina non lo sono ancora. L'ultima frase in particolare si presta poco al fraintendimento.

      Elimina
    3. Guarda, scusa per l'avversione. Onestamente mi fa imbestialire quando si colpevolizzano gli altri per il nostro dca perché lo facevo anch'io. Se davvero ho frainteso, spiegami. Se hai voglia.
      Buona fortuna con tutto.

      Elimina
  2. Ciao...
    Quello che ho colto io dal tuo post è il disagio, le fissazioni che in casa tua c'è con il cibo. Sopratutto in tuo padre.
    Devo ammettere che questo genere di comportamento che lui ha sicuramente non ti aiuta, può averti un minimo influenzata, ma le cause di un dca sono ben altre, vanno oltre a questo. Hanno però - ripeto - la loro importanza queste piccolezze. Potrebbero sembrare banalità, ma azioni come queste,praticate ogni giorno, posso portare all'abitudine e al fastidio di tali abitudini.
    Gli atteggiamenti di tuo padre forse potrebbero essere definiti come "ortoressia", da come li descrivi tu.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina